REGOLAMENTO TECNICO

 

INDICE

ARTICOLO 1: NORME GENERALI
ARTICOLO 2: RESPONSABILE DELLA COMMISSIONE TECNICA
ARTICOLO 3: DIRETTORE TECNICO O DIRETTORE DELLA FORMAZIONE
ARTICOLO 4: COMMISSIONE D’ESAME
ARTICOLO 5: QUALIFICHE
ARTICOLO 6: ISTRUTTORE 2˚LIVELLO
ARTICOLO 7: ISTRUTTORE
ARTICOLO 8: MAESTRO
ARTICOLO 9: REGOLAMENTO ESAMI
ARTICOLO 10: NORME GENERALI QUALIFICHE
ARTICOLO 11: MODIFICHE AL REGOLAMENTO
ARTICOLO 12: ABBIGLIAMENTO DIRIGENTI FINK
ARTICOLO 13: FORMAZIONE ISTRUTTORI

 

ARTICOLO 1: NORME GENERALI

 

a) Le cariche durano quattro anni, salvo i casi di dimissioni, di revoca da parte del Consiglio Direttivo che le ha conferite, o di decadenza delle stesse.
b) Ad ognuno di questi Organi fanno capo i settori d'appartenenza.

 

ARTICOLO 2: RESPONSABILE DELLA COMMISSIONE TECNICA

 

a) Presiede la Commissione Tecnica e la Commissione d'esame.
b) Compila le schede tecniche personali presentate per sostenere gli esami.
c) È responsabile della corretta esecuzione degli esami di cintura nera.
d) È, in genere, un esponente FINK con il grado più elevato e notevole esperienza.


 

ARTICOLO 3: DIRETTORE TECNICO O DIRETTORE DELLA FORMAZIONE

 

a) Il Direttore Tecnico presiede la Commissione Tecnica ed è responsabile tecnico di tutti gli Insegnanti.
b) Indice corsi d'aggiornamento e corsi di formazione annuali per Insegnanti Tecnici.
c) Gli compete tutto ciò che è inerente la tecnica del Nippon Kempo.
d) Designa il suo vice in base al grado, capacità tecnica ed etica.
e) Propone il calendario delle attività formative e stage tecnici per I'anno successivo.
f) Propone Il corso istruttori il quale viene programmato ogni anno previo il raggiungimento di un numero sufficiente di aspiranti istruttori.

 

ARTICOLO 4: COMMISSIONE D’ESAME

 

a) È presieduta dal Direttore Tecnico e dal Responsabile della Commissione Tecnica, è composta da Maestri o Istruttori aventi grado minimo di 3 ˚ dan.
b) È convocata dal Direttore Tecnico ed è composta da un minimo di tre persone.
c) È compito della Commissione d'esame rilasciare i gradi dal 1 ˚ dan in poi.
d) La Commissione dovrà essere sempre composta da almeno un membro di due gradi superiori a quelli in possesso di colui che viene esaminato.
e) Alla Commissione Tecnica può prendervi parte anche un’esponente in possesso della qualifica di maestro dell’ente di promozione sportiva presso cui l’associazione è affiliata.

 

ARTICOLO 5: QUALIFICHE

 

INSEGNANTI TECNICI:
Istruttore 2˚ - Istruttore - Maestro
Le qualifiche di cui sopra, per essere operative, richiedono la vidimazione annuale del tesserino effettuata dalla Segreteria della FINK.
Se non sono vidimate, si perde immediatamente la qualifica.

 

ARTICOLO 6: ISTRUTTORE 2˚LIVELLO

 

a) Si consegue la qualifica di Istruttore 2° al termine di un corso di formazione teorico-pratico e il superamento di un esame finale.
b) Grado minimo per I'iscrizione al corso di formazione: 1° kyu. Grado minimo per l'esame di fine corso: 1° dan.
c) Non è responsabile diretto dell'insegnamento, ma coadiuva l'istruttore.

 

ARTICOLO 7: ISTRUTTORE

 

a) È responsabile dell'insegnamento. Grado minimo: 2° dan.
b) Non può avere più di due società sotto la sua responsabilità.
c) Deve avere la perfetta conoscenza delle regole arbitrali.
d) Viene proposto per la qualifica di Istruttore dal proprio Maestro/Istruttore o dal Direttore Tecnico alla Direzione Tecnica.

 

ARTICOLO 8: MAESTRO

 

a) È responsabile dell'insegnamento.
b) Può avere più società sotto la sua responsabilità.
c) Deve avere, minimo, un corso di Nippon Kempo.
d) Deve avere creato cinture nere e n. 5 tra istruttori o arbitri.
e) Deve essere istruttore da almeno 6 anni.
f) Deve essere almeno 4° dan.
g) Deve avere minimo 40 anni.
h) Il Direttore Tecnico può valutare per la qualifica di Maestro anche colui che insegna agli istruttori o arbitri della FINK.
i) Deve conoscere perfettamente il regolamento arbitrale.

 

ARTICOLO 9: REGOLAMENTO ESAMI

 

a) Il maestro o I'istruttore responsabile deve esaminare i propri atleti fino al grado di 1°kyu.
b) Per i passaggi di kyu bisogna rispettare i tempi minimi riportati nella seguente tabella:

 

- da 6° kyu a 5° kyu – 40 ore di lezione;
- da 5° kyu a 4° kyu – 50 ore di lezione;
- da 4° kyu a 3° kyu – 60 ore di lezione;
- da 3° kyu a 2° kyu – 70 ore di lezione;
- da 2° kyu a 1° kyu – 80 ore di lezione;

 

PROGRAMMA BASE 6° KYU ( Cintura Bianca ) per gialla
ORE MINIME DI LEZIONE 40

 

TSUKI ( Pugni ) KERI ( Calci )
Hado tsuki Mae geri
Shomen tsuki Ushiro geri
Migi men tsuki - Migi do tsuki Ushiro tsuki geri (spinto)
Hidari men tsuki Hidari do tsuki Yoko geri - Yoko tsuki geri (spinto)

 

KAMAE ( Posizioni di guardia ) SHINTAI ( Spostamenti )
Fudo dachi Yori ashi (Spostamento con l' avversario)
Heiko dachi Tsugi ashi (Piede scaccia piede)
Hidari chudan no gamae
Migi chudan no gamae

 

UKEMI ( Cadute ) LAVORO AL SACCO
Ushiro ukemi Tecniche di pugni
Yoko ukemi Tecniche di calci
Kaiten mae ukemi Spostamenti
Combinazioni in movimento con controllo della distanza

 

KATA ( Forma )
Sanshigeki Attacco delle 3 frecce Kata di aria

 

 

PROGRAMMA BASE 5° KYU ( Cintura Gialla ) per arancio
ORE MINIME DI LEZIONE 50

 

KERI ( Calci ) UKEMI ( Cadute )
Mawashi geri (Calcio circolare) Ushiro ukemi a ponte (Caduta indietro)
Hiza geri (Calcio di ginocchio) Zempo kaiten mae ukemi (Caduta in avanti rotolata con ostacolo)
Machi geri (Calcio d'incontro) Mae ukemi (Caduta in avanti)

 

TSUKI (pugni) KAMAE ( Posizioni di guardia )
Age Uchi (montante) Sonkio no gamae (Posizione accovacciata)

 

SHINTAI ( Spostamenti ) NAGE WAZA (Tecniche di proiezione)
Sori mi (Spostamento del tronco indietro) Tecnica di proiezione su calcio (Tecnica n. 10 Chi sei)
Tai sabaki (Movimento circolare del corpo) Tecnica di proiezione su pugno (Koshi nage)

 

KATA ( Forma )
Gohonpa no kata ichi Kata dei cinque principi

 

UKETE (parate) STUDIO DEGLI SQUILIBRI
Mawe uke (Parata circolare alta) Dalla posizione di guardia neutra
Uchi uke (Parata interna alta) Dalla posizione di guardia sinistra
Soto uke (Parata esterna alta) Dalla Posizione Di Guardia Destra
Shita uke (Parata esterna bassa)
Sukui Uke (Parata interna bassa)
Otoshi Uke (Parata dall’alto al basso)
Tomoe uke (Parata a cerchio con due mani)
Kake uke (Parata con presa)
Sashi uke (Parata con presa della gamba)
Hasami uke (Parata a doppia forbice)

 

 

PROGRAMMA BASE 4° KYU (Cintura Arancio) per verde
ORE MINIME DI LEZIONE 60

 

KAMAE (posizioni di guardia) KERI (calci)
Hidari chudan no gamae (Guardia sinistra) Mawashi geri (Calcio circolare)
Migi chudan no gamae (Guardia destra) Mawashi tsuki geri (Calcio circolare spinto)
Age geri (Calcio dal basso verso l' alto)

 

SHINTAI ( Spostamenti )
Hiki mi Spostamento del bacino indietro
Kae ashi Scambio di guardia
Ten kai Spostamento Laterale
Hineri mi Torsione del tronco laterale

 

KATA ( Forma )
Gohonpa no kata ici - seconda forma Kata dei cinque principi
Chigeki no kata - 10 tecniche (Studio del kata) Kata di attacco di terra

 

NAGE WAZA ( Tecniche di spazzata interne e esterne)
Ashi barai Spazzare il piede che avanza
Ko soto gari Piccola falciata esterna
O soto gari Grande falciata esterna
O uchi gari Grande falciata interna
Harai goshi Spazzata con l' anca
Sasae ashi barai Spazzare la gamba ( n°5 Chisei no kata )

 

KANSETSU WAZA ( tecniche di lussazione )
Controllo del braccio con guantoni in piedi
Controllo del braccio (mani a forbice) in piedi
Ude hishigi ude Controllo del braccio a terra

 

TECNICHE DI COMBATTIMENTO CON CORAZZE
Combinazioni di pugni
Combinazioni Pugni e Calci
3 minuti di combattimento con corazze solo tecnica

 

 

PROGRAMMA BASE 3° KYU (Cintura Verde) per blu
ORE MINIME DI LEZIONE 70

 

TSUKI ( Pugni )
Age uchi Pugno dal basso verso l’alto
Naname uchi Pugno obliquo

 

KERI ( Calci )
Yoko tobi geri Calcio laterale saltato
Fumi geri Calcio che schiaccia
Kaeshi geri Calcio di contrattacco

 

SHINTAI ( Spostamenti )
Fumi kae Cambio di guardia sul posto

 

UKETE ( Parate )
Tomoe uke Parata a cerchio con due mani
Kake uke Parata con presa

 

KATA (forma)
Kyojitsu no kata Kata di aria dei fondamentali tecnici
Chigeki no kata hachimon Kata di terra (8 direzioni)

 

NAGE WAZA ( Tecniche di proiezione )
Kata guruma Ruota sulle spalle
Approfondimento degli squilibri

 

Combattimento con corazze 2 riprese da 2 minuti

 

 

PROGRAMMA BASE 2° KYU (Cintura Blu) per marrone
ORE MINIME DI LEZIONE 80

 

TSUKI ( Pugni ) UKETE ( Parate )
Naname Uchi (Pugno Obliquo) Oshi Uke (Parata che spinge)
Soto Uchi (Dorso del pugno) Tomoe Uke (Parata a cerchio con 2 mani)
Kake Uke (Parata con presa)
Otoshi Uke (Parata dall’alto al basso)

 

SHINTAI ( Spostamenti ) NAGE WAZA (Tecniche di proiezione )
Ten Soku (Cambio Guardia in rotazione a 90°) Tani Otoshi (Caduta nella valle)
Kuguri Mi (Rotazione del busto in basso e in avanti) Morote gari (Falciare a due mani)
Ushiro Ten Kai (Cambio guardia girandosi a 180°) Te guruma (Ruota di braccia)
Soto makikomi (Arrotolamento esterno)
Awase taoshi (Caduta con doppia presa n. 9 del Suien)

 

KATA ( Forma )
Karyu no kata Kata di Fuoco
Chigeki no Kata juji 1° forma (a fiore) Kata di Terra

 

KANSETSU WAZA ( tecniche di lussazione )
Ude gatame
Ude hishigi juji gatame Controllo a croce con leva al braccio
Ude hishigi waki gatame Controllo del braccio con l'ascella

 

LAVORO A TERRA
Tecniche di percussione a terra: in posizione di uke ed in posizione di tori

 

 

PROGRAMMA BASE 1° KYU (Cintura Marrone) per 1°dan
ORE MINIME DI LEZIONE 1 ANNO DI FREQUENZA

 

Esecuzione pratica di tutto il programma precedente

 

TSUKI ( Pugni )
Shoken do uchi Palmo di mano
Oroshi Pugno dall’alto verso il basso

 

KAMAE ( Posizioni di guardia )
Shiko dachi Posizione a gambe larghe (cavaliere)

 

SHINTAI ( Spostamenti )
Fumi kae Cambio di guardia sul posto
Hiraki mi Schivata laterale del corpo

 

KATA ( Forma )
Conoscenza di tutti i kata precedenti
Gohonpa no kata ni Kata dei cinque principi 4 tempi
Chigeki no kata 2 persone Kata di attacco di terra

 

NAGE WAZA ( Tecniche di proiezione )
Esecuzione pratica di tecniche di sacrificio

 

KANSETSU WAZA ( tecniche di lussazione )
Principi e dinamiche per l’esecuzione delle leve articolari
Spostamenti del corpo (avanti, dietro, laterale,) Squilibri, Rotazioni articolari

 

 

PROGRAMMA BASE 1° DAN ( Cintura Nera ) per 2° dan
ORE MINIME DI LEZIONE 2 ANNI DI FREQUENZA

 

Conoscenza di tutti i programmi precedenti

 

Tecniche di leve, articolari in piedi a terra e in movimento

 

KATA ( Forma )
Conoscenza di tutti i kata precedenti
Chi sei no kata
Suigeki no kata a 2 persone
Chigeki no kata Juji 2° forma (a stella)

 

TECNICHE DI COMBATTIMENTO CON CORAZZE
Lavoro a distanza
Lavoro corpo a corpo
Lavoro a terra

 

 

PROGRAMMA BASE 2° DAN ( Cintura Nera ) per 3° dan
ORE MINIME DI LEZIONE 3 ANNI DI FREQUENZA

 

Conoscenza di tutti i programmi precedenti

 

Tecniche di leve, articolari in piedi a terra e in movimento

 

KATA ( Forma )
Conoscenza di tutti i kata precedenti
Suien no kata
Kageki no kata
Kata di difesa personale

 

TECNICHE DI COMBATTIMENTO LIBERO (senza corazze) CON CONTROLLO

 

TECNICHE DI COMBATTIMENTO CON CORAZZE
Lavoro a distanza (spiegazione teorica delle distanze)
Lavoro corpo a corpo (spiegazione teorica degli squilibri)
Lavoro a terra (spiegazione teorica del controllo a terra)

 

 

PROGRAMMA BASE 3° DAN ( Cintura Nera ) per 4° dan
ORE MINIME DI LEZIONE 4 ANNI DI FREQUENZA

 

Conoscenza di tutti i programmi precedenti

 

Tecniche di leve, articolari in piedi a terra e in movimento

 

KATA ( Forma )
Conoscenza di tutti i kata precedenti
Kata di difesa personale
Tesi sull’etica, filosofia e storia del Nippon Kempo

 

TECNICHE DI COMBATTIMENTO LIBERO (senza corazze) CON CONTROLLO

 

TECNICHE DI COMBATTIMENTO CON CORAZZE
Lavoro a distanza (spiegazione teorica delle distanze)
Lavoro corpo a corpo (spiegazione teorica degli squilibri)
Lavoro a terra (spiegazione teorica del controllo a terra)

 

 

Tecniche di leve, articolari in piedi a terra e in movimento

 

KATA ( Forma )
Conoscenza di tutti i kata precedenti
Kata di difesa personale
Tesi sull’etica, filosofia e storia del Nippon Kempo

 

TECNICHE DI COMBATTIMENTO LIBERO (senza corazze) CON CONTROLLO

 

TECNICHE DI COMBATTIMENTO CON CORAZZE
Lavoro a distanza (spiegazione teorica delle distanze)
Lavoro corpo a corpo (spiegazione teorica degli squilibri)
Lavoro a terra (spiegazione teorica del controllo a terra)

 

c) Gli esami di dan si svolgono, con apposita Commissione, una o due volte I'anno con cadenza semestrale. Un mese prima degli esami saranno comunicate alle società data e luogo di svolgimento.
d) La domanda d'iscrizione dovrà essere corredata dal curriculum dell' atleta interessato, firmata dal maestro istruttore responsabile e consegnata alla sede FINK.
e) Il corso facoltativo di preparazione agli esami verrà tenuto dalla Direzione Tecnica o da tecnici da essa disegnati.
f) Per essere ammessi agli esami di dan ed Insegnante Tecnico, bisogna aver frequentato minimo le ore riportate ed è necessario possedere i seguenti requisiti.

 

- per 1° dan:
avere compiuto il 18° anno d' età, essere 1° kyu da almeno un anno solare di frequenza, la FINK si riserva di valutare anche le proposte su minori;

 

- per 2° dan:
essere 1° dan da almeno due anni solari di frequenza, età minima 21 anni;

 

- per 3° dan:
essere 2° dan da almeno tre anni solari di frequenza, età minima 26 anni;

 

- per 4° dan:
essere 3° dan da almeno quattro anni solari di frequenza, età minima 32 anni;

 

- per 5° dan
Essere 4° dan da almeno cinque anni solari di frequenza, età minima 40 anni;

 

- per Insegnanti Tecnici:
avere compiuto il 21 ̊ anno d'età.

 

g) Verrà preso in considerazione anche il regolamento di qualifiche e dan dell’Ente di Promozione Sportivo.
h) I gradi 4° e 5° dan sono rilasciati a coloro che si sono distinti per la loro partecipazione attiva all'interno della FINK promuovendo e organizzando nuovi corsi, dimostrazioni, stage e quant'altro possa aver contribuito alla diffusione dell'arte del Nippon Kempo, previo superamento di esami a livello nazionale organizzati dall’ente di promozione sportiva.
Dal 6° dan in poi i gradi vengono attribuiti ad honorem, cioè a coloro che si sono distinti per meriti particolari all’interno della FINK e per la diffusione della disciplina del Nippon Kempo in Italia.
i) Il grado massimo raggiungibile a livello agonistico è 3 ̊ dan.
l) A parità di grado, chi è in possesso di una qualifica o carica FINK, ha priorità dal punto di vista etico e decisionale.
m) La commissione tecnica valuterà le cinture nere provenienti da altre federazioni o associazioni in base alla conoscenza della disciplina e alla tecnica dell’atleta.

 

La valutazione potrà avvenire, previo comunque il superamento di un esame finale, con le seguenti modalità:
- Agonistica: durante competizioni, selezioni o esami.
- Tecnica: durante esami, stage o dimostrazioni.

 

ARTICOLO 10: NORME GENERALI QUALIFICHE

 

a) Tutte le persone aventi le qualifiche di cui all' ART. 5, per ottenere l'abilitazione ad esercitare, devono obbligatoriamente partecipare ai corsi di aggiornamento che si tengono durante I'anno. Eventuali assenze dovranno essere giustificate e saranno recuperate.
b) Le Commissioni di competenza, con I'approvazione del Consiglio Direttivo, hanno la facoltà di sanzionare e sospendere tutti coloro che non si attengono al regolamento e si comportano in modo non consono nei confronti dell’associazione e delle persone che ne fanno parte.
c) Tutti gli Insegnanti Tecnici, Ufficiali di gara e gli altri Organi, svolgono i loro compiti secondo le norme del Regolamento, con le deroghe previste dai programmi della FINK. Essi devono dare esempio di rettitudine e di riserbo, astenendosi in modo assoluto dal criticare I'operato dei colleghi o dall'entrare in polemica con il pubblico, con gli atleti e con tutti quelli che operano all'interno della FINK.
d) Tutte le situazioni particolari devono essere comunicate al Direttore Tecnico, il quale, valutata la pertinenza, deciderà in merito.
e) Per il mantenimento delle qualifiche di Maestro, Istruttore, Istruttore 2° ed Arbitro, è necessario essere in regola con l’iscrizione annuale alla FINK e partecipare a tutti i corsi d’aggiornamento obbligatori organizzati dalla stessa, pena la sospensione della qualifica.
f) Per essere nominati a componenti del Consiglio Direttivo FINK è necessario essere in possesso dei seguenti requisiti: p> 

- aver raggiunto la maggiore età e avere un’anzianità di iscrizione di almeno sei mesi;p> 

- non aver riportato condanne penali passate in giudicato per reati non colposi a pene che comportino l’interdizione dai pubblici uffici per un periodo superiore ad un anno;p> 

- non aver riportato nell’ultimo decennio, salvo riabilitazione, squalifiche od inibizioni complessivamente superiori di un anno;p> 

- non aver subito sanzioni di sospensione dall’attività sportiva a seguito dell’utilizzo di sostanze e metodi che alterino le naturali prestazioni fisiche nelle attività sportive;p> 

- essere in possesso del grado di cintura nera 2° dan.

 

ARTICOLO 11: MODIFICHE AL REGOLAMENTO

 

Le proposte di modifiche al presente Regolamento devono essere vagliate dalla Direzione Tecnica e inoltrate in seguito alla segreteria FINK. Sarà compito del Consiglio Direttivo,nel corso di un'assemblea straordinaria, valutarne la pertinenza e apportare le eventuali modifiche.

 

ARTICOLO 12: ABBIGLIAMENTO DIRIGENTI

 

Giacca blu con apposto lo stemma FINK, pantaloni grigi, camicia bianca, scarpe nere e cravatta FINK.

 

ARTICOLO 13: FORMAZIONE ISTRUTTORI

 

a) Il corso istruttori viene organizzato dall’ente di promozione sportiva ogni anno e si sviluppa in lezioni teorico–pratiche.
b) L'esame di fine corso farà riferimento al libro/dispensa consegnato a tutti gli allievi.

 

 

 

Consiglio Direttivo
Sig. Giuliano Corso
Sig. Luca Franchetto
Sig. Maurizio Cartamina
Sig. Michele Lasaponara
Sig. Gennaro Luongo
Sig. Stefano Vignati
Sig. Antonio Sanapo
Sig. Jerry Rossignoli
Sig. Mauro Zapolla